Perchè scegliere un cavo PVC per gli impianti allarme

Il polivinilcloruro o PVC è il materiale maggiormente utilizzato per l’isolamento dei cavi per i sistemi di allarme e sistemi di sicurezza. Caratterizzato da versatilità, il materiale permette di soddisfare svariate esigenze di utilizzo. A seconda della formulazione dell’isolamento un cavo in PVC può di norma essere utilizzato ad una temperatura che oscilla dai 70°C a 125°C. Il PVC utilizzato da ELAN è esente da additivi contenenti metalli pesanti, ftalati a basso peso molecolare e sostanze considerate pericolose dal regolamento REACH. Ulteriore garanzia per il consumatore sta nel fatto che il cavo allarme ELAN è assolutamente DEHP FREE.

 

Il PVC è l’alternativa al rivestimento in LSZH che è invece composto da polimeri termoplastici o termoindurenti privi di alogeni e con bassissime emissioni di fumo in caso all’esposizione a fonti di calore (es. incendi). La mancanza di alogeni evita dunque una combinazione pericolosa di gas tossici in caso di esposizione da parte del cavo alle fiamme.

LSZH shielded cablesElan cables in processing

 

 

 

 

 

 

 

I cavi allarme PVC ELAN sono ritardanti la fiamma a norma CEI 20-22 III (IEC 60332). Questo garantisce l’autospegnimento in caso di fiamma. Inoltre l’isolamento dei cavi allarme è conforme alla norma CEI 36762; questa va a regolamentare proprio la coesistenza dei cavi allarme a bassa tensione con i cavi energia. Infatti i cavi allarme ELAN possono essere installati in canalette o cavidotti insieme a cavi avente marcatura 0.6/1 kV. I cavi allarme PVC come anche i cavi allarme LSZH sono disponibili nelle versioni schermato, non schermato e twistato per connessioni BUS/RS485.

La schermatura del cavo viene utilizzata per proteggere lo stesso da interferenze esterne come ad esempio dall’elettricità statica o dai campi magnetici prodotti nelle vicinanze (es. una lavatrice in azione). La schermatura permette dunque di attirare e scaricare su di se queste interferenze elettromagnetiche, senza inficiare sull’efficienza del cavo.

Il cavo twistato, utilizzato di norma per le telecomunicazioni o per segnali audio o video, è composto invece da singoli fili che fungono da campi magnetici, i quali vanno ad interferire con i fili degli altri cavi. La twistatura dei fili fa si che il segno dei campi magnetici componenti la coppia sia di segno opposto, così da autoelidersi ed eliminare il problema appena descritto.

cavo-twistato-bus-rs485-032101

Elan è a disposizione per valutare insieme quale cavo per sistemi di allarme e sistemi di sicurezza sia il più adatto alle diverse esigenze e situazioni.

CONTATTA ELAN PER INFORMAZIONI O PER OFFERTE