Guida alla scelta del giusto cavo di rete (UTP, FTP, Cat5e)

In questo articolo vogliamo approfondire degli aspetti che ai più potranno sembrare banali o superflui, ma che sono spesso oggetto di confusione. I cavi su cui vogliamo porre la nostra attenzione oggi, sono i cavi di rete da interno e da esterno.

I cavi rete / LAN network sono principalmente utilizzati per la realizzazione di tutte le reti Ethernet, qualunque sia il luogo in cui queste vengano collocate (uffici, appartamenti, edifici industriali o edifici di altro genere).

LAN cables

L’utilizzo sempre più diffuso che se ne fa riguarda gli impianti allarme, dove il cavo di rete viene utilizzato per collegare la centrale alla rete LAN o ad un computer che permette la gestione e il controllo dell’intero sistema. In questo modo è possibile ovviare alle problematiche dovute alle tecnologie precedenti come ad esempio l’interfaccia seriale RS-232 e USB.

In caso di utilizzo su impianti di videosorveglianza, invece, il cavo di rete serve per il collegamento delle telecamere analogiche e digitali, dei videoregistratori DVR e degli apparecchi LAN (quali switch, router) per lo smistamento del traffico dati.

I cavi Ethernet possono essere classificati in numerosi modi. Oltre a distinguere tra cavi di rete da interno, cavi di rete da esterno e cavi alimentazione, un ulteriore distinzione che viene fatta è in base al tipo di schermatura ed isolamento:

  • UTP (Unshielded Twisted Pair): sono cavi composti da 8 fili di rame intrecciati a coppie, le cui coppie sono a loro volta intrecciate tra loro. Non essendo schermati questi cavi risultano particolarmente flessibili.
  • STP (Shielded Twisted Pair): questi cavi hanno una duplice schermatura, una per ogni coppia e una esterna. Tale caratteristica li rende molto meno flessibili rispetto agli UTP e più costosi.
  • FTP (Foiled Twisted Pair): essendo un cavo UTP con la sola schermatura esterna, potremmo definirlo un mix tra il cavo UTP e il cavo STP. E’ di fatto una soluzione intermedia tra i cavi precedentemente descritti.

In base alla loro capacità di trasportare il segnale e alle differenti proprietà elettriche i cavi di rete da interno e da esterno si dividono a loro volto in differenti categorie (standardizzate e stabilite dalla TIA -Telecommunications Industry Association e dalla EIA):

  • CAT5: è sicuramente la categoria di cavo più lenta ed è ormai considerata obsoleta (supportava velocità fino a 100Mhz).
  • CAT5e (Cat 5 enhanced): ha sostituito la Cat5 ed è attualmente la più utilizzata perché in grado di ridurre di molto le interferenze (supporta fino a 200Mhz e  collegamenti Fast Ethernet e Gigabit Ethernet).
  • CAT6: grazie al separatore interno che isola le coppie di fili, è ideale per frequenze doppie rispetto alla Cat5e, ossia fino a 250 e 500Mhz. Ad oggi utilizzare questi categorie di cavi per la rete domestica significa essere pronti per possibili upgradi in futuro.

Esistono ovviamente anche cavi Cat7 o Cat8, ma considerati i pro e i contri (flessibilità, prezzo, performance, facilità di posa) nella maggior parte dei casi per i più comuni sistemi di sicurezza è possibile utilizzare cavi di rete Cat5e o Cat6.

Per maggiori informazioni sui cavi dati da interno, esterno ed alimentazione ELAN, contattaci direttamente.

CONTATTA ELAN