Antifurto perimetrale: cavi per allarme schermati in PVC doppia guaina o LSZH

Tra i più diffusi sistemi di antifurto perimetrale vi è quello perimetrale con cavi per allarme schermati in PVC doppia guaina o LSZH. Esistono diverse tipologie di allarmi perimetrali per antifurto esterni.

  • Antifurto Perimetrale – Barriera a Microonde
  • Antifurto Perimetrale – Autoportante con Sensori Infrarossi
  • Antifurto Perimetrale – Recinzioni
  • Antifurto Perimetrale – Sensori Interrati

L’antifurto perimetrale con sensori interrati è tra i più interessanti in quanto permette la copertura di vaste aree. Lo fa in modo discreto e invisibile all’occhio umano. Inoltre risulta essere molto efficace poiché riesce a distinguere in modo preciso il passaggio di persone o di piccoli animali.

cavi-schermati-in-PVC-o-LSZH

E’ importante ricordare che questo genere di impianto deve prevedere a monte uno scavo di una profondità che varia in relazione alla tipologia di antifurto tra 30 cm e 60 cm. All’interno dello scavo vanno disposti tubi o canalette, sensori e cavi per allarme o altre tipologie di cavi.

Concentriamoci sulla tipologia di cavi per allarme più adatti per antifurto perimetrale esterno interrato.

Cavi per allarme schermati in PVC doppia guaina o LSZH

Per gli antifurti perimetrali esterni interrati, la Elan consiglia cavi per allarme schermati. Questi proteggono lo stesso cavo da interferenze esterne come l’elettricità statica o i campi magnetici. La schermatura permette di attirare e scaricare su di sé interferenze elettromagnetiche, senza inficiare sull’efficienza del cavo.

I cavi per allarme schermati possono essere in PVC o in LSZH. Il polivinilcloruro o PVC è il materiale maggiormente utilizzato per l’isolamento dei cavi di allarme e di sicurezza. Caratterizzato da versatilità, il materiale permette di soddisfare svariate esigenze di utilizzo. A seconda della formulazione dell’isolamento, un cavo in PVC può di norma essere utilizzato ad una temperatura che oscilla dai 70°C a 125°C. Il PVC ELAN è esente da additivi contenenti metalli pesanti, ftalati a basso peso molecolare e privo di sostanze considerate pericolose dal REACH. Ulteriore garanzia per il consumatore è che il cavo allarme ELAN è DEHP FREE.

Cavi per allarme schermati in PVC Elan

 

I cavi allarme PVC ELAN sono ritardanti la fiamma a norma CEI 20-22 III (IEC 60332). Questo garantisce l’autospegnimento in caso di fiamma. Inoltre l’isolamento dei cavi allarme è conforme alla norma CEI 36762. Questa va a regolamentare proprio la coesistenza dei cavi allarme a bassa tensione con i cavi energia. Infatti i cavi allarme ELAN possono essere installati in canalette o cavidotti insieme a cavi avente marcatura 0.6/1 kV. Per i sistemi di allarme perimetrali destinati a installatori di antifurto e rivenditori di materiali, Elan ha ideato determinate tipologie di cavi per allarme in PVC per esterno.

Cavi per allarme schermati LSZH Elan

 

In alternativa ELAN propone il rivestimento in LSZH che è invece composto da polimeri termoplastici o termoindurenti. Essi sono privi di alogeni e con bassissime emissioni di fumo in caso esposizione a fonti di calore. La mancanza di alogeni evita dunque una combinazione pericolosa di gas tossici in caso di esposizione del cavo alle fiamme. Per le loro caratteristiche costruttive, a seguito di test superati positivamente, i cavi con tale  dicitura C-4 (U0=400V) possono essere impiegati in coesistenza con cavi energia aventi marcatura  sia  450/750V  sia  0,6/1Kv.  Questi sono conformi alla CEI UNEL 36762 ed essere installati in cavidotti e/o canalette esterne.

I cavi per allarme in LSZH per esterno prodotti da Elan sono disponibili in due versioni.

Installatori e rivenditori che desiderano ricevere maggiori informazioni sulle diverse tipologie di cavi in relazione alle diverse necessità, possono contattare Elan.